Tartine, bruschette, crostini

imagesCAD8KCKW

Adoro!! Mentre le compongo devo frenare la mia golosità!
Ne mangerei a tonnellate, una tira l’altra!…fermatemiiiii!!!!!!!!!!!!!
Un buffet in piedi è perfetto per queste golosità salate, potete farne di decine di tipi, usando tutta la fantasia che avete!
Potete fare tutto quello che vi piace, io per esempio uso il pane in cassetta, quello toscano, la baguette, delle focaccine,  il pane nero…
Bé iniziamo con qualche esempio:

Tartine
10 fette di pane in cassetta
Uova sode
1 filetto di tonno fresco scottato
Maionese
Erba cipollina
Acciughe
Burro salato di ottima qualità

Imburrate le fette di pane e tagliatele in quattro parti uguali.
Mettete un cubetto di tonno e  ricoprite con poca maionese e una rondella di uovo sodo.
Completate con un pezzetto di acciuga e un filo di erba cipollina.

Bruschette
10 fette di pane toscano tostato.
3 fichi freschi
Pecorino
3 cucchiai di miele
Burro salato

Imburrate le fette di pane e tagliatele in rettangoli perfetti,
Ricopriteli con scaglie spesse di pecorino intervallate da fette di fico.
Irrorate il tutto con il miele.

Crostini
Pane nero
burro salato
aneto
Salmone selvaggio affumicato
Panna acida
1 vasetto di uova di salmone

Imburrate il pane e tagliatelo, con un coppa pasta, a cerchi.
Ricoprite con il salmone (tagliato a cubo), la panna acida, le uova di salmone e guarnite con l’aneto.


Bagel

imagesCAQA0FXE

Lo adorooo!!
Provati la prima volta a New York, dove da piatto tipico ebreo è diventato simbolo dello street food americano, oggi ne io ne i miei due uomini di casa ne possiamo più fare a meno.
Ripieno di formaggio spalmato ed erba cipollina è una vera bontà!

Ingredienti:
1 kg di farina 0
40 g di lievito di birra
650 g di acqua
20 g di miele
40 g di olio
35 g di sale
Semi di sesamo bianchi e neri

Lasciate lievitare il lievito con il miele nell’acqua per 2 ore.
Unite tutti gli ingredienti tranne i semi di sesamo e impastate per 5 minuti.
Lasciate lievitare per 1 ora.
Formate delle piccole ciambelline, mettendo l’impasto in formine da savarin.
Spennellate con un po di acqua e spolverizzate con i semi di sesamo.
Fate lievitare per 1 ora e infornate  a 200° per 10 minuti circa.

Gnocco fritto

imagesCA0DALD5

Questa leccornia  da il suo massimo, servita con i migliori salumi, formaggi…o con la nutella!!!

Ingredienti
1 k di farina
50 g di lievito di birra
35 g di sale grosso
250 cl di acqua
100 g di latte
150 g di panna
1 cucchiaino di miele
Olio per friggere

Fate bollire l’acqua con il sale e poi unitela al latte e alla panna, .lasciate intiepidire.
Mettete il tutto in una bacinella e aggiungete il lievito e il miele.
Aggiungete la farina e impastate (se necessario aggiungete ancora acqua).
Lasciatelo lievitare 30- 40 minuti coperto con pellicola.
Dividete l’impasto in due  e lasciatelo lievitare ancora mezz’ora.
Tirate ogni palla con il mattarello creando una sfoglia che tagliarete a piccole losanghe.
Friggetele,  poche per volta, quando sono gonfie e dorate asciugatele su carta paglia e servitele.
Nel mio caso le servirò con qualche ora di ritardo, nello stesso caso, riscaldatele in forno aperto a circa 200°.

Riccioline mantovane

Buon giorno!
Oggi sono molto impegnata, questo fine settimana devo organizzare una cena e una festa di inaugurazione…devo darmi da fare!
Inizio impastando delle riccioline che mi saranno utili per entrambe le situazioni. Iniziamo!
PS: Ve le consiglio con del buon salame mantovano 😉

Ingredienti:
500 g di farina
250g di lievito d birra
olio extra vergine del Garda
250 cc di acqua
1 albume
sale

Accendete il forno a 220°.
Impastate le farina con il lievito sciolto nell’acqua, l’olio e il sale, amalgamate il tutto fino ad ottenere una palla elastica.
Lasciatela lievitare 3 ore.
Spezzate la pasta in pezzetti e formate dei grissini di 20 cm di lunghezza.
Iniziate ad attorcigliare i grissini su loro stessi e uniteli a due a due, pizzicandoli al centro,  formando una x.
Metteteli su una placca da forno e fateli lievitare mezz’ora.
Spennellateli con l’albume sbattuto e con un cucchiaio di olio.
Infornate fino a che non saranno dorati e croccanti.

Tartare di manzo ai pistacchi e vinagrette all’aceto balsamico e cipollotti

Questo è in piatto facilissimo e di grande effetto, mi piace mangiarlo davanti alla tv, quando tutti sono fuori e sono sola in casa: è una vera goduriaaaaa!!!

Ingredienti
600 g di filetto di manzo tagliato a coltello  ( o tritato)
4 tuorli
1 mazzetto di erba cipollina (tritatene un po’)
4 filetti di acciuga sott’olio tritate
50 g di capperi dissalati
50 g di pistacchi tritati grossolanamente e passati in forno
1/2 cucchiaino di paprika
Sale e pepe

Vinagrette: emulsionate olio extra vergine con sale, aceto balsamico e rondelle di cipollotto fresco.

Mettete la carne in una terrina e aggiungetevi i tuorli, uno dopo l’altro.
Aggiungetel’erba cipollina, le acciughe e i capperi.
Condite con  la paprika, il sale, il pepe e l’olio extra vergine di oliva.
Mettete in 4 coppa pasta sui piatti e irrorate il tutto con la vinagrette e una bella manciata di pistacchi.

La meringata di Mafalda

Quando ho voglia di una meringa, devo averla in casa, così mi compongo il  piatto e la trasformo in un dolce prelibato.
Considerato il tempo che serve per cuocere le meringhe, vi consiglio di fare come me: fatene tante e poi conservatele in un sacchetto per alimenti dentro una scatola ermetica…durano 20 giorni!

Ingredienti per la meringa
300 g di albume (vi tocca pesarli)
500 g di zucchero semolato
50 g di zucchero vanigliato (mettete in un kg di zucchero a velo un baccello di vaniglia e tenete il tutto in un barattolo)

Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale, lo zucchero (tutti e due i tipi ) fino ad ottenere una spuma bella lucida e soda.
Mettete con un sac-à-poche il composto su una teglia ricoperta da carta forno, facendo dei piccoli tondini (resterà la punta: con un dito bagnato abbassatela ma solo se non vi piace che riescano appuntite!)
Cuocete in forno a 60° per circa 4 ore, devono risultare asciutti e leggeri.
Lasciatele in forno spento, per un’altra ora.


A questo punto, io, metto un po’ di crema pasticcera sul fondo di una ciotola, vi appoggio le meringhette e poi ricopro con panna montata, cacao e pistacchi tritati….
buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!:-)

Hamburger di tonno con salsa all’aneto nel panino di latte

Un altro piatto che propongo a quel golosone di mio figlio è l’hamburger di tonno, servito come fosse appena uscito da un fast food, si…perchè l’importante per i bambini è l’occhio 🙂

Ingredienti
4 panini al latte
200 g di tonno in scatola
1/2 kg di patate (lessate in acqua salata)
3 uova
2 cucchiai di parmigiano gratuggiato
1 cucchiaio di aneto,erba cipollina e prezzemolo tritati
1 cucchiaio di farina
Pan grattato
Sale

Passate le patate ancora calde nello schiacciapatate, mettete la polpa in una terrina e aggiungete l’uovo, il parmigiano, la farina, il tonno (scolato bene dall’olio), le erbe e il sale.
Mescolate bene il tutto, in modo tale che il composto sia omogeneo e sodo (se fosse morbido aggiungete ancora farina).
Con un coppapasta formate gli hamburger.
Passateli,  prima nella farina poi nell’uovo e infine nel pangrattato.
Friggeteli in olio fino a doratura.

Preparate la salsa 
1 vasetto di yogurt magro mescolato con aneto tritato (o un mix di erbe aromatiche)
Scaldate i panini al latte e apriteli, aggiungete un po di salsa, fette di pomodoro e foglie di lattuga.
Si!!! è proprio buono e bello!
Esoprattuto non fa male 😉

Polpette di gamberetti e zenzero con chutney al pomodoro

Bene, finiamo la giornata, con queste meravigliose polpettine di gamberi e zenzero, da servire con un classico inglese: una composta agrodolce, meravigliosa 🙂

Ingredienti
360 g di gamberi sgusciati e crudi
100 g di arachidi tostate e macinate grossolanamente
2 cucchiai di zenzero grattugiato
Peperoncino fresco tritato
Sale e pepe
Olio di semi

 Accendete il forno a 200°.
Frullate rapidamente i gamberi con lo zenzero, lasciandoli a pezzettini.
Salate e pepate, poi mescolate bene, aggiungendo le arachidi e il peperoncino.
Prendete un dosatore da gelato e formate le polpette, ungetele con l’olio e mettetele su una placca da forno ricoperta con carta.
Infornate per 10 minuti.

Per 8 vasetti di chutney
1 kg d pomodori
450 g di mele tritate finemente
100 g di uvetta
250 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di peperoncino
2 chiodi di garofano
200 g di cipolla tritata fine
20 cl di aceto di vino rosso

Pelate i pomodori e fateli sbollentare in acqua bollente per 2 minuti.
Mettete tutti gli ingredienti, tranne l’uvetta in una capiente casseruola e fate cuocere per 30 minuti.
Aggiungete l’uvetta e fate cuocere per ancora 30 minuti.
Invasate dopo aver sterilizzato i vasetti.

Frittelle di fichi con gelato al miele

Vista la stagione, continuiamo le nostre fritture con una meravigliosa frittella di fichi che, se avete voglia, potete sevire con un gelato.
Facile facile al miele…dai, friggiamooo!

Ingredienti per le frittelle
8 fichi maturi
1uovo
1 baccello di vaniglia spolpato
2 cucchiai di zucchero
la scorza grattata di mezza arancia e di mezzo limone
120 g di farina
1,5 dl di latte
Olio per friggere

Sbattete in una ciotola l’uovo e lo zucchero, le scorze degli agrumi e la polpa della vaniglia finché
diventa bello consistente.
Aggiungete poco alla volta la farina, il lievito e il latte.
La pastella dovrà essere né troppo morbida, né troppo densa (aggiungete all’occorrenza o latte o farina).
Immergete i fichi  nella pastella e friggeteli.

Per il gelato
2 dl di latte
2 dl di panna
3 tuorli di uovo
100 g di miele (io uso il millefiori)

In un pentolino di rame sbattete le uova con il miele, usando le fruste elettriche.
Aggiungete a filo il latte e la panna bollenti.
Mettete il pentolino a bagnomaria e mescolate il tutto fino ad addensare la crema.
Mescolate continuamente! Le uova non devono cuocere!
Lasciate raffreddare e mettete in gelatiera.

Bomboloni allo zabaione

Bene, continuiamo a friggere…questa volta, meglio non misurare le calorie però!

Ingredienti
300 g di acqua
45 g di burro
30 g di zucchero
210 g di farina 0
15 g di rum
4 uova grandi
105 g di farina 0
rum ( 1 cucchiaio)
0,75 g di bicarbonato
Scorza di arancia e di limone
150 g di zabaione

Fate bollire in un pentola l’acqua con il burro e lo zucchero, poi, unite tutta in un volta la farina.
Mescolate sul fuoco fino che l’impasto si stacca dalle pareti.
Togliete dal fuoco e incorporate, una alla volta, le uova e l’altra farina, il rum la scorza del limone e dell’arancia grattugiata, unite anche il bicarbonato.
Mettete l’impasto in un sac-à-poche e senza bocchetta, dosatele nell’olio bollente.
Una volta fritte, passatele nello zucchero a velo e riempitele di zabaione o di crema pasticciera o di marmellata…vedete voi!! 🙂