Crema di zucca e porri dorati (infuocata!)

Buon Hallowen a tutti!
Stasera, per chi non ha tempo, consiglio questa deliziosa crema che servita con dei meravigliosi crostini vi riscalderà sia l’anima che il cuore.
Provare per credere!:-)

Ingredienti
1 zucca piccola pulita e tagliata a dadi
4 porri tagliati a striscioline
Mezzo peperoncino rosso fresco tritato e privato di semi
Brodo vegetale
Farina
Salvia
Olio per friggere
Paprika
Costini di pane (mentre li fate potete aromatizzarli anche con il rosmarino)

Fate rosolare 3 porri nell’olio caldo con il peperoncino, la salvia e i cubetti di zucca.
Aggiungete il brodo vegetale e lasciate cuocere il tutto per circa 45 minuti (fino che la zucca sarà morbida e pronta per essere frullata).
Frullate il tutto e tenete in caldo.
Friggete il restante porro a striscioline passate precedentemente nella farina con un po’ di sale e paprika.
Impiattate la zuppa e decorate la ciotola con i nastri di porro, a parte servite i crostini…(pane raffermo a dadini, passati in forno in una teglia irrorati di olio, sale e pepe e volendo anche con aghetti di rosmarino.
Buona serata mostruosa!

Annunci

Hummus di peperoni e ceci con polpettine speziate alla paprika

Buon lunedì a tutti!
Ho avuto veramente tanto da fare, ma non posso dimenticarmi di postare questa ricettina semplice semplice che ho cucinato ieri sera velocemente: è troppo sfiziosa! 🙂

Ingredienti
500 g di salsiccia
500 g di macinato di carne mista
Pane grattato
Farina
1 uovo
Grissini
Olio per friggere

Per l’hummus
1 scatola di ceci
1 vasetto di peperoni arrostiti di ottima qualità
Paprika
Aglio tritato
Olio EVO

Impastate la carne con l’uovo, il pane grattato e sale, aggiungete anche un po’ di pepe e formate delle palline.
Infarinatele, buttatele nell’uovo e ricopritele con i grissini rotti dentro un sacchetto di plastica.
Friggete le polpette.

Servitele con questo humus rivisitato:
Fate soffriggere l’aglio nell’olio, buttatevi i ceci e i peperoni tagliati a listarelle, aggiungete un bel po’ di paprika e poi frullate il tutto, dopo aver insaporito bene.
non vi resta che servire in tavola.

Cupcakes al cioccolato fondente, amarene e pistacchi

Oggi ho cucinato questi deliziosi dolcetti per un compleanno… beh, veramente ho cucinato anche altre cose, ma direi che questi sono i miei preferiti!
Non devo farli con tante ore di anticipo, altrimenti continuo ad aprire il frigorifero e in men che non si dica ne mangio uno dietro l’altro e addio festa di compleanno!
Trovo che oltre ad essere semplicemente deliziosi siano anche bellissimi da vedere!

NB: potete sostituire  il rum con del kirsch o whisky.

Ingredienti
125 g di burro morbido
100 g di cioccolato fondente
300 g di amarene in marmellata
150 g di zucchero
2 uova
150 g di farina
Mezza bustina di lievito per dolci

Per la glassa
1250 g di cioccolato fondente
75 g di burro
2 uova sbattute
500 g di zucchero a velo,setacciato
1 cucchiaio di rum scuro
Pistacchi

Questa quantità di glassa è un po’ troppa per le dodici cupcakes, ma lo faccio per potermela mangiare da sola con il cucchiaio:-D

Bene, iniziamo con accendere il forno a 180° e preparando 12 pirottini da muffin.
Sciogliete il burro in un pentolino, quando è quasi sciolto, aggiungete i pezzi di cioccolato e mescolate fin quando tutto sarà perfettamente amalgamato.
Togliete la pentola da fuoco e aggiungete,  la marmellata, lo zucchero e la farina con il lievito, mescolate bene e poi aggiungete le 2 uova sbattute.
Amalgamate bene il tutto e poi mettete l’impasto nei pirottini, infornate per circa 25 minuti.
Togliete dal forno e fate raffreddare.
Preparate la glassa con un’impastatrice (eviterete di dare zucchero a velo per tutta la cucina!).
Fondete il burro e il cioccolato a pezzi nel microonde, fate raffreddare un po’ e poi aggiungete le uova e lo zucchero, in ultimo il cucchiaio di rum.
Lasciatela riposare finché non sarà fredda.
Quando le tortine saranno fredde, cospargerle di glassa, posizionate una ciliegina nel mezzo e i pezzetti di pistacchi tritati grossolanamente.


Tarte Tatin di mele cotogne

images[4]

Buon giorno!
Ieri, domenica, ho cucinato per un pranzo di compleanno.
Il dolce richiesto era questa delizia, un classico assoluto!

Ingredienti
100 g di burro
150 g di zucchero
1 kg di mele tagliate a quarti
pasta sfoglia

Riscaldate il forno a 200°
Mettete il burro in una pirofila,  sul fuoco, fatelo sciogliere e aggiungere lo zucchero.
Quando inizia  a sfrigolare aggiungete le mele disposte a cerchio.
Cuocete a fiamma alta fino a che prenderanno un colore caramello.
Togliete dal fuoco e lasciate riposare.
Appoggiatevi la pasta sfoglia, ripiegando i bordi bene sotto le mele e dentro la pirofila.
Infornate per 20-30 minuti, la pasta deve essere dorata.
Sfornate  e capovolgete la pirofila…et voilà!

Cheesecake senza forno al triplo cioccolato

Adoro il cioccolato!
Non riesco a non mangiarlo tutti i giorni, mi piace in ogni sua forma!
Quando devo fare bella figura e non ho molto tempo, come oggi, ma devo andare a cena da amici, confeziono questo meraviglioso dolce: è veloce e facile.
Vi consiglio di usare sempre buon cioccolato, di qualità, anche se costa più degli altri il risultato si vedrà! 🙂

Ingredienti
400 g di biscotti al cioccolato tritati finissimi
75 g di burro fuso e intiepidito
800 g di formaggio spalmabile
4 cucchiai di zucchero a velo
100 g di cioccolato fondente
300 g di cioccolato al latte

Mettete in una ciotola i biscotti e il burro e amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno.
Mettete il composto in una tortiera a cerniera di 21 cm e pigiate bene, sempre con il cucchiaio di legno, il composto.
Preparate il ripieno facendo sciogliere al microonde i due cioccolati, fateli raffreddare un po’ e poi aggiungete il formaggio poco alla volta fino ad incorporarlo tutto.
Mettete il composto cremoso sopra l’impasto di biscotti dentro la tortiera e mettete il tutto in frigorifero, fino a raffreddare.
Sciogliete del cioccolato fondente (al latte o bianco) e aggiungetelo ancora caldo sulla torta, poi in frigo a raffreddare.
Potete decorare il vostro dolce con del cioccolato fuso e guarnire il tutto con dei meravigliosi frutti di bosco, ma vi garantisco che è buonissimo anche così!

Salmone selvaggio cubettato con pane abrustolito e burro all’aneto

Aggiungi didascalia

Questo piatto facile facile ha bisogno SOLO di ingredienti di primissima qualità: il salmone deve essere a trancio e selvaggio, il burro deve essere di Normandia, magari leggermente salato, e il pane deve e dico deve essere un vero pane fatto con il lievito madre e cotto in un forno a legna, magari anche ai cereali perché si sposa meglio con il resto degli ingredienti.
Farete una splendida figura con amici e parenti nel servirlo come antipasto!

Ingredienti 
300 g di salmone selvaggio in un unico trancio
Burro di Normandia
Aneto
1 filone di pane casereccio
Germogli misti per decorare

Non c’è molto da dire sulla preparazione di questa delizia, tagliate a coltello il salmone in dadi.
Appoggiateli sul piatto di portata dentro un coppa pasta e sformateli, appoggiatevi sopra dei germogli, pepate e mettete un filo di olio extra vergine.
Ammorbidite il burro a temperatura ambiente e amalgamatelo con delle foglie di aneto tritato a coltello.
Scaldate le fette di pane e tagliatele a bastoncini.

Pattona

Buon giorno a tutti!
Oggi vi preparo un dolce tipico della mia bella città: Mantova.
In questo periodo dell’anno tutte le pasticcerie e i fornai vendono un dolce che si tramanda dal periodo dei Gonzaga: la “Pattona”.
Questo dolce è molto calorico (tanto per cambiare), ma rappresenta al meglio l’autunno in tutto il suo sapore: assaggiatelo e poi mi direte 😉

Ingredienti
500 g di farina di castagne
60 g di zucchero
Un pizzico di sale
Mezzo bicchiere di olio di oliva
20 g di pinoli
40 g di uva passa ammollata in acqua
Rosmarino
Sale

Accendete il forno a 200°.
Miscelate la farina con l’olio, lo zucchero, il sale e acqua quanto basta per rendere il composto una pastella morbida.
Versate il tutto in una teglia unta di olio e guarnite la superficie con i pinoli, l’uvetta e qualche ago di rosmarino.
Cuocete per 40 minuti.