Pasta per bigné

Oggi ricomincio a dare qualche consiglio per gli impasti di base.
Stasera sarò a cena da amici e ho deciso di preparare una bignolata, devo fare i bigné e quindi condivido con voi il mio segreto 😉

Portate ad ebollizione 3,5 dl di acqua con un pizzichino di sale e 100g di burro a pezzettini.
Quando il burro si sarà sciolto completamente, buttate in un solo colpo 200g di farina e cuocete il tutto mescolando, quando la pasta  si staccherà dalla pentola e si chiuderà in una palla sarà pronto.
Mettete l’impasto in una bastardella e incorporate 4 uova, una  alla volta, con il gancio di una planetaria.
Mettete il composto in una tasca da pasticcere (dopo aver messo una bocchetta liscia) e  fate dei ciuffi  di circa 4cm (potrete cospargerli di granella di zucchero).
Cuocete a 190° per 15-20 minuti.
Ovviamente a voi la scelta di come riempirli, io adoro la semplice crema pasticcera, magari aromatizzata con un cucchiaio di liquore all’arancia o al limoncello e un po’ della loro scorza gratuggiata.

Frittelle di mela caramellate

Bene bene, queste frittelle sono semplicemente deliziose, morbide dentro e croccanti fuori, una tira l’altra e non riuscirete più a fermarvi!

Ingredienti
1 tuorlo
80 g di farina
1dl di acqua ghiacciata
2 mele a spicchi
20 gr di burro (per caramello)
100 gr di zucchero semolato(per caramello)
2-3 cucchiai di acqua(per caramello)

Fate la pastella con il tuorlo, la farina e l’acqua ghiacciata.
Scaldate l’olio, quando sarà a temperatura, tuffate gli spicchi di mela nella pastella e poi nell’olio, friggeteli.
Fate caramellare il burro con lo zucchero e l’acqua e versatelo sulle mele fritte.

Crostatine con crema profumata al té e frutti di bosco

Oggi vi propongo un’idea alternativa alla solita crostatina di frutta fresca, utilizzeremo il té, solitamente lo usiamo limitandoci a berlo, vedrete quanto è fantastico usato in preparazioni sia dolci che salate, sicuramente darete personalità ai vostri piatti!

Ingredienti
400 g di pasta frolla (vedi ricetta base)
3,5 dl di latte
4 tuorli
60 g di zucchero semolato
40 g di farina 00
10 g  di té al gelsomino
10 g di té alla vaniglia
1 baccello di vaniglia
300 g di fragole e frutti di bosco vari
Zucchero a velo
Burro e farina per gli stampi

Mettete i té nel latte bollente, coprite e lasciate in infusione per 15 minuti.
Sbattette i tuorli con lo zucchero in una bastardella  fino quando saranno spumosi (circa 10 minuti).
Incorporate la farina e  poco alla volta il latte filtrato, cuocete il tutto con il baccello di vaniglia
a fuoco basso per 10 minuti.
Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare.
Stendete la frolla e ricavate 4 dischi che farete aderire a 4 stampi imburrati e infarinati (12 cm).
Copriteli con carta forno e mettetevi sopra dei legumi, infornate  a180° per 20 minuti ed eliminate i legumi, cuocete per altri 10 minuti.
Lasciate raffreddare le tortine.
Pulite la frutta e tagliatela come più vi piace, poi spolverizzate con zucchero a velo.
Distribuite metà delle fragole sul fondo delle tortine, aggiungete la crema e infine decorate con fragole e frutti di bosco, tenetele in frigorifero almeno un ora prima di servirle. 

Ciambelle all’uvetta e pinoli

Evviva il Carnevaleeee!

Ingredienti
500 g di pasta di pane (potete comperarla già fatta dal vostro panettiere)
50 g di cocco essiccato gratuggiato
50 g di uvetta ammorbidita nell’acqua e strizzata
50 g di pinoli
70 g di zucchero semolato
Olio per friggere
Zucchero a velo

Sgonfiate la pasta con le mani lavorandola, poi unitevi  l’uovo, l’uvetta, i pinoli, lo zucchero semolato e il cocco, lavorate incorporando bene.
Ricavate una sfoglia di 1 cm e con due tagliapasta (uno da 5 cm e l’altro da 2 cm), ricavate delle ciambelline che farete lievitare coperte per 20 minuti.
Friggetele in olio ben caldo da entrambi i lati e poi ricopritele di zucchero a velo.

Sgonfiotti di mele e banane all’amaretto

Continuiamo con una frittellina buona buona e sostanziosa.
Sono facili da fare e piacciono tantissimo ai bambini!
Ma non solo, io anche se sono grande, le adorooooo!!!

Ingredienti
180 g di farina
80 g di zucchero semolato
1 mela
1 banana
1 limone (succo)
3 amaretti morbidi sbriciolati
2 uova
1,5 dl di latte
2 cucchiai di marsala
1 cucchiaio di lievito per dolci
Cannella in polvere
Olio per friggere
Zucchero a velo

Setacciate la farina con il lievito in una ciotola.
Sbattete, a parte,  le uova con lo zucchero, infine unite la farina, gli amaretti, la cannella, il marsala e il latte, mescolate bene.
Fate riposare la pastella per 30 minuti.
Pelate e tagliate le mele a fette e le banane a tocchetti, bagnate con il succo del limone e poi asciugate ogni pezzo con carta assorbente.
Scaldate l’olio e quando avrà raggiunto la temperatura, intingete la frutta nella pastella e poi nell’olio, scolateli con un mestolo forato quando saranno gonfi e dorati e appoggiateli su carta per fritto, serviteli subito con sopra una nevicata di zucchero a velo.

Frittelline alle erbe miste

Sono tornataaaaa!
Le feste sono finite e le influenze, quasi.
Insomma siamo già in Carnevale, e allora perché non fare tanti dolcetti fritti?
Io amo questo periodo dell’anno, posso mangiare frittelline e dolcetti ripieni e non sentirmi in colpa, perché Carnevale viene solo una volta all’anno! No? 😉
Oggi iniziamo con delle frittelline fritte salate, fantastiche come stuzzichini o come sfiziosi antipastini, che potete accompagnare con della salsina al pomodoro piccante.

Ingredienti
200g di farina 00
2 uova
2 rametti di rosmarino (solo foglie tritate)
2 rametti di maggiorana (solo foglie tritate)
2 rametti di salvia (solo foglie tritate)
3 cipollotti tritati fini
1 cucchiaio di lievito per torte salate
2-3 cucchiai di latte
Olio per friggere
Sale

Tritate le foglie delle erbe e i cipollotti insieme.
Mescolate in una bastardella la farina con un po’ di sale, il lievito secco setacciato e il trito di erbe e cipollotto.
Aggiungete le uova e il latte e mescolate, prima con una forchetta e poi con un cucchiaio di legno fino che il composto sarà liscio e omogeneo.
Scaldate l’olio e quando sarà ben caldo, tuffatevi a cucchiaiate l’impasto, le palline saranno pronte quando saranno gonfie e dorate.