Consigli per ricevere

alberto-sordi-425x276

Oggi inizio a parlare di un argomento che mi sta molto a cuore: il ricevere gli ospiti.
Spesso invitare a casa amici e parenti può diventare fonte di stress e di angoscia!!

Si arriva all’ultimo momento senza aver ancora deciso la location e il menù e si finisce per fare tutto all’ultimo minuto, senza partecipare al divertimento  e alla compagnia dei nostri invitati, chiudendoci in cucina senza essere quasi mai presenti e perdendoci così i racconti degli amici!!

Il giorno dopo, siamo distrutti e poco soddisfatti e ci sentiamo come Mafalda nel disegno sopra!:(

A mio parere, seguendo alcune semplicissime regole, il ricevere può diventare divertente e poco stressante…vediamo come:

1) L’organizzazione del menù

Per prima cosa bisogna scegliere la portata principale, le restanti portate ruoteranno attorno ad essa.
Potremmo scegliere un ingrediente o un tema per dare continuità e armonia ai piatti.
Oggi non ci sono più delle regole che ci obbligano ad un numero di portate, per tanto sarete voi a decidere quante saranno e dove servirle: per esempio gli aperitivi con gli antipasti potranno essere serviti tranquillamente in salotto su un tavolino.
Non c’è bisogno di cucinare  ricette difficiline ne basta una che sia di effetto.
Preparate almeno due piatti che possano essere cucinati il giorno prima…avrete più tempo il giorno della cena!
Scegliete dei contorni sostanziosi, come patate e riso, da servire con i secondi piatti: è il metodo più economico per sfamare i vostri invitati.

2) La giusta quantità

Il pensiero più comune che ci assilla durante la preparazione del menù è: “sarà abbastanza per tutti?”.
Per quanto mi riguarda se servo una cena di tre portate, durante l’aperitivo predispongo un vassoio di finger food che contenga tre pezzi per commensale. Evito così che arrivino a tavola già sazi.
Quando acquisto la carne, considero 180g a persona, per il pesce ne considero 150g, per la pasta,considero 80g a persona e per i contorni 50g.

3) Quando e come

Normalmente  decido il menù 2-3 giorni prima dell’evento (per non cambiare continuamente idea) e soprattutto per andare a fare la spesa con calma e avere già tutto quello che mi servirà per la preparazione:-)
Per quanto riguarda il dolce, lo preparo sempre due giorni prima optando per semifreddi da guarnire all’ultimo momento e creme cotte come la catalana o budini aromatizzati (potete peparare anche il guscio di crostate ,che riempirete in seguito).
Un giorno prima, magari…fate le pulizie!
Sempre il giorno prima preparate i vassoi, i bicchieri e il servizo dei piatti.
Un’ora prima dell’arrivo degli ospiti dovrete aver finito le preparazioni in cucina, aver apparecchiato e predisposto già gli antipasti, così potete truccarvi e vestirvi.
Non dimenticate di svuotare la lavastoviglie!!!

4 ) La classe non è acqua

Per fare sempre bellissima figura, i piatti devono essere non solo buoni, ma anche belli!!
– le porzioni non esagerate, il piatto non deve mai essere strapieno;
– non servite sempre le pietanze in piatti individuali. I vassoi sono stati inventati per servire pezzi di carne e pesci interi, i commensali si serviranno da soli e saranno meno in soggezione;
– date sempre ai piatti volume in altezza: servite per esempio la carne su un letto di misticanza;
– il cestino del pane deve essere variegato con panini, focacce e grissini: (stuzzicano l’appetito e piacciono tanto!!);
– sostituite piatti e ciotole con bicchierini e vasetti di vetro!! Saranno graditissimi e vi renderanno speciali;
– utilizzate come guarnizione sempre cose che si mangiano, per esempio verdure, ma potete osare anche con le erbe aromatiche! Unica eccezzione!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...