Crema di pesche e lamponi con copertura croccante alle noci

1081053_551529291549503_1545392236_n[1]

Lo so è tardi ma stasera proprio non ho sonno…

devo assolutamente preparare qualcosa che riesca a deliziarmi e farmi andare a letto bella contenta.

Questo dolce può essere fatto anche con fragole e rabarbaro, pesche e mirtilli…

Chi è ancora sveglio mi seguaaa!!

Ingredienti:

6 pesche

400 g di lamponi

175 g di farina bianca

125 g di burro fuso

6 cucchiai di zucchero di canna

60 g di noci tritate

1 cucchiaio di scorza di limone grattata

1 baccello di vaniglia spolpato

sale

Accendete il forno a 190°. Sbucciate le pesche e tagliatele a dadini.

Mettete in una bastardella le pesche, i lamponi, lo zucchero semolato e 60 g di farina. Mescolate bene il tutto e mettete questo composto in bicchierini di pirex.

Mescolate in un’altra bastardella la restante farina, lo zucchero di canna, il pizzico di sale, le noci e la scorza di limone. Aggiungete il burro fuso e la scorza di limone e mescolate fino ad ottenere un composto soffice. Con le dita sbriciolate il composto sopra la frutta e infornate per circa 35 minuti. La frutta deve essere cotta e la copertura deve essere dorata. Servitelo caldo magari con una pallina di gelato al lime di fianco:-)

Annunci

Pesche sciroppate

pesche sciroppate

Continuiamo col nostro pic-nic!

Un’idea apparentemente banale, ma estremamente sfiziosa e versatile: le pesche sciroppate!

 Ingredienti

1 kg di albicocche non troppo mature (lavate e denocciolate)

600 g di zucchero

200 g di acqua

Unire in  una terrina le albicocche con tutti gli ingredienti, coprirle con carta forno e lasciarle riposare una notte in frigorifero.

Il giorno dopo portate tutto a bollore in una pentola, coprite ancora con carta forno e lasciate riposare per un’altra notte a temperatura ambiente.

Il giorno seguente, scolate le albicocche e mettetele in un vaso.

Fate bollire in una pentola lo sciroppo rimasto fino ad arrivare a circa 105°.

Versate lo sciroppo sulle pesche dentro il vaso, riempendo fino all’orlo. Chiudete bene e sterilizzate il vaso in una casseruola per circa 30 minuti in ebollizione leggera.

Raffreddate immediatamente il vaso in una bacinella di acqua fredda.

P.S. con questi ingredienti vi verranno 3 vasetti da circa 500 g l’uno. Conservate i vasetti in un luogo poco luminoso per due mesi e dopo l’apertura mantenete le albicocche sempre ricoperte dal loro sciroppo.  

  pesche sciroppate dettaglio[1]

Saccottini di sfoglia e pesche sciroppate

Altra ricetta velocissima e facilissima, basta avere in casa gli ingredienti e si fanno ” quasi” da sole.

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
Marmellata di pesche
1 vasetto di pesche sciroppate
1 uovo sbattuto per sigillare

Stendete la pasta in un rettangolo, ricavate 6 quadrati e farciteli con un cucchiaio di marmellata e una pesca sciroppata, con un pennello bagnate di uovo i bordi dei quadrati e chiudeteli a saccottino.
Spennellateli ancora in superficie di uovo e cospargeteli, se volete, con zucchero di canna.
Infornate a 200° per 25-30 minuti.

Frittelle di mela caramellate

Bene bene, queste frittelle sono semplicemente deliziose, morbide dentro e croccanti fuori, una tira l’altra e non riuscirete più a fermarvi!

Ingredienti
1 tuorlo
80 g di farina
1dl di acqua ghiacciata
2 mele a spicchi
20 gr di burro (per caramello)
100 gr di zucchero semolato(per caramello)
2-3 cucchiai di acqua(per caramello)

Fate la pastella con il tuorlo, la farina e l’acqua ghiacciata.
Scaldate l’olio, quando sarà a temperatura, tuffate gli spicchi di mela nella pastella e poi nell’olio, friggeteli.
Fate caramellare il burro con lo zucchero e l’acqua e versatelo sulle mele fritte.

Crostatine con crema profumata al té e frutti di bosco

Oggi vi propongo un’idea alternativa alla solita crostatina di frutta fresca, utilizzeremo il té, solitamente lo usiamo limitandoci a berlo, vedrete quanto è fantastico usato in preparazioni sia dolci che salate, sicuramente darete personalità ai vostri piatti!

Ingredienti
400 g di pasta frolla (vedi ricetta base)
3,5 dl di latte
4 tuorli
60 g di zucchero semolato
40 g di farina 00
10 g  di té al gelsomino
10 g di té alla vaniglia
1 baccello di vaniglia
300 g di fragole e frutti di bosco vari
Zucchero a velo
Burro e farina per gli stampi

Mettete i té nel latte bollente, coprite e lasciate in infusione per 15 minuti.
Sbattette i tuorli con lo zucchero in una bastardella  fino quando saranno spumosi (circa 10 minuti).
Incorporate la farina e  poco alla volta il latte filtrato, cuocete il tutto con il baccello di vaniglia
a fuoco basso per 10 minuti.
Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare.
Stendete la frolla e ricavate 4 dischi che farete aderire a 4 stampi imburrati e infarinati (12 cm).
Copriteli con carta forno e mettetevi sopra dei legumi, infornate  a180° per 20 minuti ed eliminate i legumi, cuocete per altri 10 minuti.
Lasciate raffreddare le tortine.
Pulite la frutta e tagliatela come più vi piace, poi spolverizzate con zucchero a velo.
Distribuite metà delle fragole sul fondo delle tortine, aggiungete la crema e infine decorate con fragole e frutti di bosco, tenetele in frigorifero almeno un ora prima di servirle. 

Datteri freschi con zabaione

Durante il veglione di Capodanno, non possono mancare i datteri.
Oggi li propongo in versione semplice ma gustosissima 😉

Ingredienti
6 tuorli
125 g di zucchero
100 ml di marsala
Buccia di arancia
24 datteri freschi

Mettete un padellino a bagnomaria e montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete il Marsala, la buccia di arancia grattata e continuate a mescolare fin che il composto sarà spumoso.
Adagiate i datteri in una coppa e ricopriteli con lo zabaione tiepido.

Frittelle di fichi con gelato al miele

Vista la stagione, continuiamo le nostre fritture con una meravigliosa frittella di fichi che, se avete voglia, potete sevire con un gelato.
Facile facile al miele…dai, friggiamooo!

Ingredienti per le frittelle
8 fichi maturi
1uovo
1 baccello di vaniglia spolpato
2 cucchiai di zucchero
la scorza grattata di mezza arancia e di mezzo limone
120 g di farina
1,5 dl di latte
Olio per friggere

Sbattete in una ciotola l’uovo e lo zucchero, le scorze degli agrumi e la polpa della vaniglia finché
diventa bello consistente.
Aggiungete poco alla volta la farina, il lievito e il latte.
La pastella dovrà essere né troppo morbida, né troppo densa (aggiungete all’occorrenza o latte o farina).
Immergete i fichi  nella pastella e friggeteli.

Per il gelato
2 dl di latte
2 dl di panna
3 tuorli di uovo
100 g di miele (io uso il millefiori)

In un pentolino di rame sbattete le uova con il miele, usando le fruste elettriche.
Aggiungete a filo il latte e la panna bollenti.
Mettete il pentolino a bagnomaria e mescolate il tutto fino ad addensare la crema.
Mescolate continuamente! Le uova non devono cuocere!
Lasciate raffreddare e mettete in gelatiera.