Frittella

slider-frittelle-lunghe-610x300

Ciao a tutti!
Oggi vi propongo una vera leccornia.
Solitamente la mangiamo al luna park o alle fiere di paese.
Tutto l’anno la troviamo in Piazza Erbe a Verona nei baracchini che vendono anche panini e patatine fritte, ma oggi la facciamo in casa…
Mamma mia che buona!!

Ingredienti
Farina Manitoba g 500
Lievito di birra g 25
Latte g 250 a temperatura ambiente
Burro g 100 ammorbidito a temperatura ambiente
Scorza di 2 limoni grattugiati
1 bacca di vaniglia  solo la polpa
50 g di zucchero semolato + zucchero semolato a parte in una ciotola
Un pizzico di sale
Oio di semi per friggere

Versate in una ciotola per planetaria  la scorza dei limoni, il sale, il latte e il burro e mescolate bene. Versate 1/3 della farina con la polpa della vaniglia, impastate con il gancio fino che la pastella risulterà bella fluida.
Aggiungete il lievito e lavorate ancora un po’ la pastella, incorporate la farina rimanente e lavorate per qualche minuto inserendo il burro, fino a che la pasta sarà morbida ed elastica.
Lasciate lievitare il composto (unto di olio in superficie), coperto da pellicola, in un ambiente tiepido, fino che sarà raddoppiato di volume.
Lavoratelo su un piano di lavoro infarinato e formate un cordone, tagliatelo in pezzettini e formate delle palline da 100 g circa, lasciatele lievitare coperte da pellicola, per altri 20-30 minuti.
A questo punto allargate le palline,  con le mani,  al centro e lasciando i bordi più spessi. 
Friggetele in olio di semi da ambo i lati e poi scolatele immergendole nello zucchero semolato.
Unica nota: mangiarle immediatamente 😉

Annunci

Frittelle di mela caramellate

Bene bene, queste frittelle sono semplicemente deliziose, morbide dentro e croccanti fuori, una tira l’altra e non riuscirete più a fermarvi!

Ingredienti
1 tuorlo
80 g di farina
1dl di acqua ghiacciata
2 mele a spicchi
20 gr di burro (per caramello)
100 gr di zucchero semolato(per caramello)
2-3 cucchiai di acqua(per caramello)

Fate la pastella con il tuorlo, la farina e l’acqua ghiacciata.
Scaldate l’olio, quando sarà a temperatura, tuffate gli spicchi di mela nella pastella e poi nell’olio, friggeteli.
Fate caramellare il burro con lo zucchero e l’acqua e versatelo sulle mele fritte.

Ciambelle all’uvetta e pinoli

Evviva il Carnevaleeee!

Ingredienti
500 g di pasta di pane (potete comperarla già fatta dal vostro panettiere)
50 g di cocco essiccato gratuggiato
50 g di uvetta ammorbidita nell’acqua e strizzata
50 g di pinoli
70 g di zucchero semolato
Olio per friggere
Zucchero a velo

Sgonfiate la pasta con le mani lavorandola, poi unitevi  l’uovo, l’uvetta, i pinoli, lo zucchero semolato e il cocco, lavorate incorporando bene.
Ricavate una sfoglia di 1 cm e con due tagliapasta (uno da 5 cm e l’altro da 2 cm), ricavate delle ciambelline che farete lievitare coperte per 20 minuti.
Friggetele in olio ben caldo da entrambi i lati e poi ricopritele di zucchero a velo.

Sgonfiotti di mele e banane all’amaretto

Continuiamo con una frittellina buona buona e sostanziosa.
Sono facili da fare e piacciono tantissimo ai bambini!
Ma non solo, io anche se sono grande, le adorooooo!!!

Ingredienti
180 g di farina
80 g di zucchero semolato
1 mela
1 banana
1 limone (succo)
3 amaretti morbidi sbriciolati
2 uova
1,5 dl di latte
2 cucchiai di marsala
1 cucchiaio di lievito per dolci
Cannella in polvere
Olio per friggere
Zucchero a velo

Setacciate la farina con il lievito in una ciotola.
Sbattete, a parte,  le uova con lo zucchero, infine unite la farina, gli amaretti, la cannella, il marsala e il latte, mescolate bene.
Fate riposare la pastella per 30 minuti.
Pelate e tagliate le mele a fette e le banane a tocchetti, bagnate con il succo del limone e poi asciugate ogni pezzo con carta assorbente.
Scaldate l’olio e quando avrà raggiunto la temperatura, intingete la frutta nella pastella e poi nell’olio, scolateli con un mestolo forato quando saranno gonfi e dorati e appoggiateli su carta per fritto, serviteli subito con sopra una nevicata di zucchero a velo.

Cannoli in cialda con ricotta

imagesCAJFSDLE

E…per dessert, una vera leccornia!
Io li amo 😉
sono meravigliosi da vedere e quasi quasi ti dispiace addentarli, ma poi, mentre li assapori, mamma mia quante sfumature di bontà!!!

Ingredientiper i cannoli
100 g di farina
1 cucchiaio di zucchero a velo
Un cucchiaio di burro
Un cucchiaio di vino bianco
1 pizzico di sale

Per il ripieno
200 g di ricotta
150 g di zucchero a velo
Scorzette di arancia candita
Pistacchi tritati
Cioccolato fondente a pezzettini

Preparate i cannoli: mettete la farina su una spianatoia e fate la fontana, mettete in mezzo il burro morbido, lo zucchero, il sale e bagnate con il vino.
Lavorate l’impasto fin che sarà liscio ed elastico.
Fate riposare per 30 minuti in un foglio di pellicola.
Stendete l’impasto,  in una sfoglia molto sottile e ricavate dei dischi di 10 cm di diametro (con un coppa pasta).
Avvolgete i cerchi negli appositi cilindri e friggeteli in olio bollente, fino che saranno dorati.
Scolateli e teneteli da parte.
Preparate la farcia: setacciate la ricotta e lavoratela con lo zucchero, quindi incorporate le scorze di arancia e i pistacchi tritati e il cioccolato.
Riempite i cannoli e servite, magari irrorandoli con cioccolato fuso.

Bomboloni allo zabaione

Bene, continuiamo a friggere…questa volta, meglio non misurare le calorie però!

Ingredienti
300 g di acqua
45 g di burro
30 g di zucchero
210 g di farina 0
15 g di rum
4 uova grandi
105 g di farina 0
rum ( 1 cucchiaio)
0,75 g di bicarbonato
Scorza di arancia e di limone
150 g di zabaione

Fate bollire in un pentola l’acqua con il burro e lo zucchero, poi, unite tutta in un volta la farina.
Mescolate sul fuoco fino che l’impasto si stacca dalle pareti.
Togliete dal fuoco e incorporate, una alla volta, le uova e l’altra farina, il rum la scorza del limone e dell’arancia grattugiata, unite anche il bicarbonato.
Mettete l’impasto in un sac-à-poche e senza bocchetta, dosatele nell’olio bollente.
Una volta fritte, passatele nello zucchero a velo e riempitele di zabaione o di crema pasticciera o di marmellata…vedete voi!! 🙂