Pasta per bigné

Oggi ricomincio a dare qualche consiglio per gli impasti di base.
Stasera sarò a cena da amici e ho deciso di preparare una bignolata, devo fare i bigné e quindi condivido con voi il mio segreto 😉

Portate ad ebollizione 3,5 dl di acqua con un pizzichino di sale e 100g di burro a pezzettini.
Quando il burro si sarà sciolto completamente, buttate in un solo colpo 200g di farina e cuocete il tutto mescolando, quando la pasta  si staccherà dalla pentola e si chiuderà in una palla sarà pronto.
Mettete l’impasto in una bastardella e incorporate 4 uova, una  alla volta, con il gancio di una planetaria.
Mettete il composto in una tasca da pasticcere (dopo aver messo una bocchetta liscia) e  fate dei ciuffi  di circa 4cm (potrete cospargerli di granella di zucchero).
Cuocete a 190° per 15-20 minuti.
Ovviamente a voi la scelta di come riempirli, io adoro la semplice crema pasticcera, magari aromatizzata con un cucchiaio di liquore all’arancia o al limoncello e un po’ della loro scorza gratuggiata.

Amaretti fatti in casa

Oggi devo fare un dolce a base di amaretti e più tardi vi darò la ricetta anche di quello ma intanto ho pensato di preparare da me questi straordinari biscotti (e svelarvi i miei segreti!).

Frullate mezzo kg di mandorle di cui 125 g di quelle amare, con mezzo kg di zucchero.
Montate 4 albumi a neve ferma.
Incorporate lo zucchero e le mandorle agli albumi .
Disponete il composto su una teglia ricoperta da carta forno con un sacco da pasticceria formando delle palline grandi come noci.
Lasciate riposare al caldo per 8 ore  e poi infornate  a 100° per circa un’ora, saranno croccantissimissimi!

Crema pasticcera

Continuiamo a parlare di basi di pasticceria: la crema pasticcera con cui possiamo riempire fantastici cannoli, tartellette di pasta frolla, oppure farcire delle meravigliose torte fatte con il pan di Spagna.
NB: se dovete servire il dolce a dei celiaci, potete sostituire la farina 00 con la stessa quantità di amido di riso.

Ingredienti
800 ml di latte intero
200 ml di panna fresca
8 tuorli
300 g di zucchero
40 g di amido di mais
35 g di farina 00
1 baccello di vaniglia 
1 limone non trattato

Unite le farine e lo zucchero e mescolate il tutto con una frusta.
Spolpate il baccello di vaniglia e tenete la parte svuotata.
Unite la polpa della vaniglia alle polveri.
Unite i tuorli e sbattete energeticamente con una frusta fino che il composto non sarà spumoso.
Mettete il latte e la panna in un pentolino con il baccello di vaniglia svuotato, la scorza del limone e portate a bollore su fuoco basso.
Versate il composto di uova,  quando il latte sarà in ebollizione, e amalgamate con la frusta e sempre a fuoco basso.
Cuocete la crema  per 30- 40 minuti da quando riprenderà il bollore.
Toglietela dal fuoco  e mettetela coperta con della pelicola in una ciotola  a raffreddare.

Pan di Spagna

Continuiamo ad imparare le basi della cucina e in particolare, della pasticceria.

Questo impasto è senza il burro, per tanto, è leggero e adatto per la merenda o la colazione.
Infilzate sempre uno stecchino di legno, quando la torta sarà cotta, deve uscire asciutto.
Potete spolverizzarlo di zucchero e mangiarlo così, oppure tagliatelo a metà e farcitelo con crema pasticcera o quello che vi piace!
Sicuramente si presta a milioni di idee per fare meravigliose torte farcite 😉

Ingredienti
6 uova medie (separate i tuorli dagli albumi)
160 g di zucchero
Scorza di limone grattugiata
75 g di farina00

Mescolate i tuorli con lo zucchero e la scorza del limone.
lavorate il composto con le fruste elettriche, per 10-15 minuti (deve essere chiaro e soffice).
Vi consiglio di tenere le fruste ben diritte nel centro della ciotola e raccogliete attorno solo ogni tanto.
Aggiungete la farina setacciata direttamente nel composto, amalgamatela e lavoratela ancora un po’ con le fruste.
Unite gli albumi, montati a neve con qualche goccia di limone, lentamente e poco alla volta.
Infarinate una tortiera di 22-24 cm e versatevi il composto.
Infornate a 180° per 35-40 minuti.